The Critters: bere bene con poca spesa!

The Critters: bere bene con poca spesa!

Decomposti e decomposte buona sera e bentornati su Zombiwine! l’unico canale che se non lo segui …… ti divora il raccolto! il 21 maggio Zombiwine ha festeggiato due anni! Sono due anni che evoco demoni per voi, e mi immergo nella più oscura parte della vostra anima.

Sono due anni che esploro e che qualche volta vengo cacciato con sputi, insulti e forconi.

La mia batcaverna!

Ma non c’è nulla da festeggiare! la vita è triste e l’apocalisse è vicina e naturalmente verremo tutti divorati da un orda di creature affamate! Per quei pochi che sopravviveranno, magari mutilati e zoppi ho deciso di pubblicare la mia esperienza riguardo i migliori vini dal prezzo contenuto.

“vi premetto subito una cosa; poiché questo è un Blog indipendente , non ci sono codici sconto o link a e commerce vari: Quelli trovateli da voi. Non scrivo questa guida per guadagnare dai vostri acquisti, ma per condividere la mia esperienza!

-siete pronti ! bene andiamo a cominciare

The Critters: bere bene con poca spesa!

Le bollicine! Si sà la bollicina fa subito festa!

  • Hanno sbranato tua suocera? Bollicina!
  • sei pronto alla copula? bollicina!
  • ti hanno promosso ad una mansione con più ore di lavoro e paga peggiore? bollicina!
  • Hai l’erpes o la rosolia ? Bollicina!

La prima azienda che mi viene in mente è : Cantina Mongarda

Questa azienda gestita dal giovane Martino, è ubicata nel comune di Valdobiadene possiede sette appezzamenti diversi per un totale di 12 Ettari vitati; e da questo produce tre vini ogni anno (di cui uno col fondo) e nelle annate migliori un dosagio zero.

Cosa mi ha colpito di questa azienda? la pulizia, sin dal frizzante col fondo che è veramente un vino simpatico ma molto semplice ho trovato in questo produttore tanta sapienza.

Sono i prosecco che mi piace bere (io che non lo amo molto) perché non sono dozzinali come tante cose in commercio; perché anche se sono un Metodo Charmant sono fatti bene e non hanno ne retrogusti amari ne sentori strani.

Adoro il fatto che ogni vino è indicativo di un vigneto, l’opera di Zonizzazione ha fatto venir fuori il vero carattere dell’uva Glera che per quanto spesso non è un uva molto complessa, qui si mostra essere piacevolmente duttile.

E come prezzi ? oscilliamo fra gli 11 e i 13€ che dite ci possiamo stare?

The Critters: bere bene con poca spesa!

Ma non essendo questo un articolo sulla famiglia Mongarda, andiamo avanti!

Se i nostri produttori di prosecco rappresentano il vino spumatizzato del Veneto , la seconda realtà di cui voglio parlarvi riguarda la Puglia e racconta di due persone, un uomo e una donna molto diversi.

Marco Ludovico Eno artigiano in terra di Gravina in Puglia e

Valentina Passalacqua vini biodinamici naturali nel Gargano.

Queste due entità raccontano una Puglia che io amo tantissimo, raccontano un sud dal quale veniamo e del quale manteniamo le radici. Uno , Marco, è un amico e fa un vino in particolare che rientra in questo articolo

Matin: da uve 100% Minutolo, varietà praticamente sconosciuta e quasi abbandonata da tutti… ma non da lui.

Rifermentata in bottiglia col fondo, questo vino è da solleone, da caldo, da quando c’è una fa tale che hai bisogno di freschezza, semplicità , bevibilità e immediatezza.

Non vi nascondo che è un vino di cui ne ho bevuto qualche bottiglia, e sempre un bicchiere scappa l’altro.

Marco dopotutto ha proprio questo modo di fare: colto, sapiente ma timido, e i suoi vini raccontano questa timidezza.

Non vuole definirsi naturale, o convenzionale: i suoi vini vanno nella direzione della sottrazione e se può lui ama levare, non mettere, eppure non nasconde che da enologo ili uo fine ultimo e’ fare vino e di conseguenza conoscere ogni soluzione per i problemi che si possono verificare.

Sinceramente il mio consiglio è di assaggiarvi tutti i vini, meritano! Certo Matin in questo elenco ci stava tutto!

L’impressione che ho avuto bevendolo è quello di un tuffo in mare; dietro di me la macchia mediterranea e quella meravigliosa sensazione di freschezza.

Passiamo adesso a Valentina Passalacqua

Bottiglia Comprata al locale “Il Covino” del mio amico Danele, rigorosamente e anticamente da un litro, ottenuta da uve Montepulciano rifermentate in bottiglia e con il tenore alcolico di 10,5%. Devo dirvi onestamente che è un vino che avevo preso giusto per spendere poco e bere e invece si è dimostrato essere una bella bestiolina! Fa parte della nuova filosofia aziendale e quindi non lo trovate sul sito istituzionale della produttrice; Valentina ultimamente ha messo in commercio quattro nuove referenze in bottiglie da un litro; di questa linea semplice e genuina ho potuto bere ad ora solo questo!

Costa una ventina d’euro (per una bottiglia da un litro)

che dirvi? anche qui su una nota finale lievemente amara è un vino che ci sta tutto! fresco piacevole e beverino; onestamente non capisco perché il suo sito non ne parla e questo mi fa riflettere assai sulla necessità di aggiornare ciclicamente il proprio portale digitale.

Non sono famosi!

costano al massimo venti euro!

Sia i vini di questa signora Di Puglia, che quelli di Ludovico condividono un modo di raccontare la Terra spogliata dalla pesantezza di vinificazioni pesanti e indigeste (come una volta avveniva).

The Critters: bere bene con poca spesa!

Vi ho parlato velocemente per non annoiarvi delle aziende e dei vini con un buon rapporto di spesa e con belle bollicine fresche e croccanti bevute negli ultimi mesi !

vorrei però segnalarvi le ultime due realtà che sono geograficamente e concettualmente lontanissime fra di loro e che però secondo me meritano di stare in questa lista poiché effettivamente raccontano storie che ho il piacere di poter dire essere a me vicine!

di chi sto parlando ?

Viticoltori Lenza e del suo Garbry!

Rosato pet nat ancestrale di Aglianico proveniente da Montecorvino Rovella. Di Guido il mio amico spesso vi ho parlato e anche di Guido avvocato vignaiolo! So che la mia bibliografia e Videografia su questa persona è proprio amplia e non voglio annoiarvi con ulteriori peplum! ma solo lasciarvi il note di andarvi a cercare i vini di questo Salernitano (che per l’inciso nonostante l’amore per il rosa da il meglio di se stesso in rosso)

Tuttavia avevo bisogno di passare da qui per nominare l’ultima anche se non per importanza referenza di cui vorrei farvi dono.

Piana dei Castelli Cesare Spumante Brut.

di Matteo ho ampliamente parlato in questo articolo!

Velletrano doc è una realtà De social, nel senso che on line di lui troverete pochi riferimenti.

Non so se a torto o a ragione , ma la sua scelta ascetico digitale ha portato un aura di mister intorno al Ceracchi… Eppure i suoi vini parlano da soli!

Cesare è una bomba ! L’esplosione silicea di Mururoa

ottenuto da uve cesanese e Cabernet franc in parti uguali è un anello di congiunzione meraviglioso fra classicismo e avanguardia! non è un rifermentato in bottiglia classico; è qualcosa di molto di più!

Un selcio siliceo che infiamma e pulisce; un vino dall’equilibrio e dalla descrizione territoriale abnorme e contemporanemanete una beva elettrizzante!

Di questo vino onestamente non ho foto a portata di mano! potrei forse andare a ricercarne una ma poi a che servirebbe!?

Come ascolto dio Davy Spillane è forse meglio lasciarvi il piacere di scelta e scoperta!

visto che parliamo di uno spumante da circa 16 euro allo scaffale potreste pensare ad esso come ad un produttello fesso; nulla di più falso! questo vino è un lottatore di suo che vi piglia a manate in faccia ripetutamente e imprecando contro i vostri avi!

Se dovessi dirvi da dove è nato questo articolo! beh forse proprio da questo meraviglioso vino che mai si lascia perdere in se stesso!

Bene spero che questo articolo…… vi sia piaciuto…….

Diamine ! ecco cosa mi ero dimenticato!

Cantine Paltrinieri! vi specifico, anche se qui c’è un e-shop io non centro nulla!

Ho bevuto i vini di Paltrinieri spesso i suoi lambrusco rifermentati in bottiglia e il suo modo (sia bianco che rosso che rosè) di interpretare Sorbara e la sua terra è economico , geniale, alla portata di tutti e forse fra tutti i vini citati qui, il produttore che più di tutti ha raccontato veramente un territorio e l’ha fatto rendendosi acquistabile, fruibile e amabile da tutti!

Perché poi il lambrusco è questo… qualcosa di meravigliosamente nazional popolare!

The Critters: bere bene con poca spesa!

E siamo arrivati alla fine… sicuramente molte aziende meritevoli sono restate fuori ma che dirvi, questa è la Mia lista, e la mia esperienza. Non pretendo di essere un Guru e so di non esserlo, tuttavia spero che possa in qualche modo esservi stato utile questo lungo. complesso percorso lungo la via delle bolle.

Ho cercato di restare in Italia, Ho cercato di dare spazio ad aziende piccole o comunque non conosciutissime, ho cercato di non fare marchette e di non inserirvi richiami commerciali.

per correttezza vi dico anche che molte di queste aziende sono aziende con cui io ho un dialogo, visto che Marco Ludovico, Matteo Ceracchi, Guido Lenza, Martino Mongarda sono persone che sento più o meno spesso per chiacchiere, o semplicemente per amicizia.

Detto ciò non resta di chiedervi se ne avete voglia o di aiutarmi dandomi la vostra personale lista di bolle low budget o la vostra opinione e impressione su questo papiellum!!!!

  1. vi lascio il link del canale YouTube; iscrivetevi e con un click mi farete felice !
  2. Ti lascio il link per acquistare, se ne hai voglia, il mio romanzo l’isola del viaggiatore.
  3. la tua opinione, e il tuo supporto per me è fondamentale: riempi di commenti questo contenitori! fossero pure di focose discussioni! e se credi che sia giusto! condividimi con i tuoi amici!

2 pensieri riguardo “The Critters: bere bene con poca spesa!

  • Maggio 24, 2019 in 9:27 am
    Permalink

    Uno dei tuoi articoli più utili.
    Belle le foto, ottimi consigli.
    I produttori che descrivi vengono fuori come produttori dai valori autentici e viene la voglia di conoscerli, berli.
    Continua così e portaci all’Apocalisse zombie!

    Risposta
    • Maggio 24, 2019 in 9:50 am
      Permalink

      Grazie mille … Sai che ad un apocalisse sto pensando ?

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *